Autore Topic: Cavo alimentazione: come sceglierlo  (Letto 5777 volte)

Snake

  • Utente
  • ***
  • Post: 217
  • LO ZOO DI 105
    • CAR AUDIO MARKET
Cavo alimentazione: come sceglierlo
« il: 23/Febbraio/2013, 12:04:21 »
Ciao a tutti, ho trovato questo piccolo tutorial per la scelta dei cavi di alimentazione.
Spero di far bene per elimnare eventuali dubbi su una scelta così importante per il n ostro Impianto.


Il cavo di alimentazione, ci permette di poter alimentare, lo dice la parola stessa, il nostro amato impianto, ma è anche fonte di grattacapi, ma allo stesso tempo di perdite di prestazioni, se non correttamente dimensionato, per via della strozzatura che comporta una sezione troppo piccola.
E' una parte fondamentale del nostro impianto, guardiamo insieme come fare per sceglierlo.
Per capire di che diametro scegliere il nostro cavo di alimentazione dobbiamo sapere quanta corrente, espressa in A (ampere), circola all'interno del nostro cavo. Per fare ciò, possiamo scegliere 2 strade:

1) sommare tutti i fusibili presenti nelle nostre elettroniche collegate al nostro cavo di alimentazione, quindi amplificatori, processori ecc.., metodo un po' grossolano, ma sicuramente valido.

2) calcolare la totale potenza del/i nostro/i amplificatore/i in base al tipo di configurazione che gli vogliamo utilizzare, se a ponte, o in stereo, e a seconda del carico: 2 o 4 o 8 ohm.

In entrambi i casi, dobbiamo comunque tenere in seria considerazione la sua lunghezza, infatti, se un cavo risulterà troppo lungo, otterremo delle perdite, chiamate cadute di tensione.

Ora, a seconda della strada che sceglieremo, vediamo come dimensionare il nostro cavo.

Se vogliamo essere sbrigativi e scegliamo la strada numero 1, possiamo andare direttamente alla tabella sottostante.

Se invece, vogliamo essere "pignoli" e vogliamo scegliere il cavo in base a quanto il nostro impianto realmente consuma, dobbiamo seguire queste semplici formule. Armiamoci quindi di carta e penna e di una calcolatrice.. :P

La potenza (espressa in watt rms) è data dal prodotto di 3 valori:
V= tensione, data in questo caso dalla batteria, il suo valore standard è 13,2v
I= corrente (espressa in A =ampere) che circola all'interno del nostro cavo
Fi (non trovo il segno corretto, che rappresenta il rendimento del nostro amplificatore, nel caso in cui non conoscessimo il rendimento effettivo del nostro amplificatore, mettiamo come numero fisso 0,5, equivalente al 50%)

La formulina per calcolare la potenza è: P=V*I*fi

Ora, noi conosciamo la potenza del nostro amplificatore, conosciamo la tensione ai suoi capi, conosciamo il rendimento, ma non sappiamo quanta corrente assorbe, quindi dovremo applicare la formula inversa che è:

I= P/V*fi

Prendiamo in considerazione, come esempio, un'amplificatore 4 canali da 75w rms, la sua potenza totale sarà di 300w rms, non sappiamo quanta corrente assorbe, quindi con la nostra formulina otteniamo:

I= 300/13,2*0,5= 300/6,6 = 45,45A

Una volta ottenuto il reale assorbimento dei nostri amplificatori, sapendo che la sua lunghezza sarà compresa tra i 4 e 5 metri, andiamo a guardare la tabella per poter capire che tipo di cavo ci serve.




Vediamo che nell'asse Y della nostra tabella, abbiamo il valore di corrente che circola nel nostro cavo, mentre nell'asse X abbiamo la sua lunghezza.
Il colore di ogni cavo, corrisponde ad una sezione, questo colore ha come leggenda quella sopra la tabella.

Per il nostro esempio, abbiamo bisogno di un cavo di dimensione 5 Awg (colore verde), che poi alla fine è un 4 Awg, che corrisponde a 20mmq, ora sappiamo che per alimentare correttamente il nostro amplificatore, con un buon margine di sicurezza, dovremo scegliere un cavo di queste dimensioni.

Concludo dicendo che, il cavo di alimentazione, non è sempre economico, conoscendo questo mondo del car audio da qualche anno, direi che se siamo intenzionati ad effettuare futuri upgrade, ci conviene partire subito investendo qualche soldo in più per un cavo di sezione più grande, in modo da essere sicuri di non doverlo cambiare tutte le volte.

Questo topic è comunque utile per capire come dimensionare ogni singolo cavo di alimentazione del nostro impianto, sia che vada da un distributore di alimentazione, sia che parta dalla batteria fino al bagagliaio.
« Ultima modifica: 23/Febbraio/2013, 12:07:30 da Snake »
19/03/2012: WELCOME ELEONORA

mikycommodo

  • Utente
  • ***
  • Post: 262
Re:Cavo alimentazione: come sceglierlo
« Risposta #1 il: 23/Febbraio/2013, 12:09:06 »
Bella guida, bravo :good

marco206

  • Utente Jr.
  • **
  • Post: 190
  • Add Me on Facebook: MarcoBiganzoli
Re:Cavo alimentazione: come sceglierlo
« Risposta #2 il: 25/Febbraio/2013, 12:13:59 »
Invece e' sbagliato, Ste, mannagg a te!

Se il cavo e' a monte dell'amplificatore, a che serve il rendimento , e quindi la potenza a VALLE?

Metteremmo un cavo più piccolo del dovuto, e potrebbe diventare anche pericoloso.

The Absulute State of The Art Mobile Audio